Le canzoni…”si protendono in avanti”, parlano di “esiti e ritorni, di benvenuti e di addii.[…] La distanza è uno dei loro ingredienti, così come la presenza è, da sempre, uno degli ingredienti di ogni immagine grafica”. (John Berger, Some Notes About Song, in Trasporti e traslochi. Raccontare John Berger, di Maria Nadotti, Doppiozero, 2014)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...