notazioni

a quindicianni alcuni sono già irrigiditi, incapaci di sciogliersi, si esprimono in quel modo forbito e formale che forse hanno imparato quando ci sono ospiti in casa,  seduti in poltrona, le gambe accavallate, un bicchiere di whisky, magari una sigaretta, la padrona porge sorridente vassoi e bicchieri, i bambini passano per un breve saluto, come sono carini, sei cresciuto, eh, ti sei fatta grande, poi a letto che si è fatto tardi.  Guardi, ne stavo proprio adesso discutendo con Massimo, mi dice uno tutto sussiegoso accennando con lo sguardo al compagno di banco quando gli chiedo se sa il significato di quella parola.

One thought on “notazioni

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...