invecchiando

mi accorgo di entrare in un’età in cui si avverte finalmente di avere un pensiero proprio.

Idee, riflessioni, opinioni, nascono senza che senta subito il bisogno di  ricorrere alla conferma di autorevoli voci di altri: scrittori, pensatori (categoria, mi rendo conto, quanto mai vasta e scivolosa); senza che debba dover sempre rifarmi a parole che qualcuno ha detto prima di me.

Non è un eccesso di vanagloria, una presunzione: è solo il risultato di un amalgama che queste voci, e altre ancora che verranno, hanno fatto dentro di me.

E’ un gran piacere, lo ammetto, una bella soddisfazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...