un matrimonio in provincia 2

Desideravo andare a Novara, città che non conoscevo e di cui avevo sentito parlare per la prima volta qui. Mi sembrava però un luogo lontano e proibito come l’Africa o la Siberia, come ci sembrano lontani e proibiti tutti i paesi di cui si parla nei libri. Sapevo che a Novara avrei visto solo strade e gente di cui non m’importava nulla: eppure mi sembrava impossibile non trovarvi immediatamente il parrucchino della matrigna, il paravento della zia, le otto seggiole rosse e le otto seggiole verdi, il messaggio d’amore appiccicato sul pezzo di manzo umido, i due gelati spariti nei cinque piattini; mi sembrava impossibile che non si sentissero dire per strada le frasi che io sapevo a memoria: “Quanto sei bella, Denza!” “Domenica verrò in Duomo”, “Badi che i ghiacciai ingannano. L’Etna ha il fuoco dentro…” [ …..]

Se ho raccontato ora delle impressioni tanto remote, è perché nel parlare di questo romanzo mi è impossibile districarlo da loro. Penso che nella vita di ognuno esista un libro simile, che da bambini non ci siamo limitati semplicemente a leggere, ma abbiamo perlustrato e rovistato in ogni angolo come una stanza. Un libro simile, rovistato come una stanza, scrutato e interrogato come una faccia in ogni tratto e ogni ruga, non lo potremmo giudicare come si giudica un libro, perché esso ha lasciato per noi la zona dei libri ed è venuto a vivere nella zona delle memorie e degli affetti.

Natalia Ginzburg, Un matrimonio in provincia, in Non possiamo saperlo, Saggi 1973-1990, a cura di Domenico Scarpa, Einaudi, 2001

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...