Io sì, lei no.


Si guardarono, in silenzio.

Leonard avvicinò il suo viso al suo.

«”Passato il momento della prima confessione » disse citando Barthes a memoria «il ‘ti amo’ non vuol dire più niente”»

Madeleine aggrottò la fronte. «Non vorrai ricominciare?»

«No, però… pensaci: vuol dire che la prima confessione significa qualcosa.»

Una luce le illuminò gli occhi. «Allora sono fregata, immagino.»

«Io no» disse Leonard, stringendole la mano. «Io no.»

Jeffrey Eugenides,La trama del matrimonio, Mondadori 2011

18 thoughts on “Io sì, lei no.

  1. Niente assassinio. Uno di quei romanzi di alleggerimento, americani che scivolano via come il burro: college, strutturalismo, libri. Tanto amore, però. Sai che sono romantica🙂 Quanto al capire, ci speravo invece. Vado, che sono in ritardo di un minuto sulla tabella di marcia. Cià.

  2. Davvero lo sai ballare? Non mi stupirebbe per niente. Una parte di te ce la vedo (ora non mi chiedere quale). Un giorno te lo spiegherò, aspettando l’inizio della cerimonia.😉

  3. E poi sì: non si capisce niente di quello che vuol dire questo brano. Chissà come l’avevo capito, se l’avevo capito. Chissà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...