Bisogna coltivare il proprio giardino.


Sì, sai: c’era questo posto e c’era tuo padre, che era un signore robusto e contento, con una camicia bianca a righine e le maniche arrotolate e le bretelle a tenere su i calzoni, che però in quel momento non c’era, era a coltivare il suo orto, sì, proprio così.

No, non so se l’ho pensato lì o se l’ha detto qualcuno, o forse mi è venuto in mente ora, ma un motivo se mi è venuto in mente ci sarà, no?

Sì, è vero, ho letto giorni fa Voltaire e la fine del Candido, ma sei sempre tu che lo dici, no? Bisogna coltivare il proprio orto. O il proprio giardino, forse, dici.

Che poi quando lo lessi anni fa, e anche quando tu me lo dicevi, prima, c’era qualcosa di stonato per me in quella frase, in fondo questa storia che ognuno deve pensare al suo, dicevo, non mi piaceva. Invece l’altro giorno l’ho riletta e l’ho letta in un altro modo, che è bene che ognuno dia spazio alle cose che ama fare, che c’è sempre un momento in cui il proprio giardino, il proprio orto, la cura che si dedica ad esso, è più importante di tutto il resto.

E quindi tuo padre era andato a coltivare il suo orto e aveva lasciato tutto, così all’improvviso e c’era gente nel locale che voleva mangiare e allora io venivo da te e ti dicevo magari per una sera possiamo fare noi, che ne dici? e tu non è che rispondevi molto, mi guardavi un po’ di traverso con il tuo sguardo che conosco bene, che non dice né sì né no, che è un po’ come dire, vabbé sei sempre la solita, per questa volta sì, però poi nel modo di fare che hai si capisce che non lo fai malvoltieri, anzi.

E quindi, con un libro sottobraccio, ti mettevi in cucina e cominciavi a tostare i pane, sì, fette di pane tostato.

Di là c’erano due coppie di donne, che erano sedute al tavolo e cominciavamo a servirle, forse c’era una donna più vecchia di noi a dare una mano, forse quella che mi aveva detto di tuo padre. Era un bel posto,  e io ero contenta per questa sera.

Si servivano zuppe e insalata.

  

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...