l’ora del mah

Sono le 18,06 del pomeriggio, pioviggina, fa un po’ freddo, ma meno degli altri giorni, più umido. Da qualche minuto è ufficialmente cominciata l’ora del mah, che si manifesta, oltre che con una crescente agitazione motoria che porta a spostarsi frequentemente all’interno delle due stanze e intorno al tavolo fortunatamente di forma rotonda, con il ripetersi sempre più frequente dell’esclamazione in oggetto, in seguito accompagnata da uno scuotimento della testa, leggermente reclinata verso il basso, da destra verso sinistra. Elementi non accessori dell’ora del  mah  sono un compulsivo sguardo rivolto verso lo schermo, una leggera flessione delle labbra chiuse verso l’angolo destro, del genere “smorfia”, o in alternativa la chiusura delle labbra e la loro retroversione verso l’interno, come a mordersele tra di loro.

Col passare dei minuti possono aggiungersi altri sintomi quali: grattarsi il lobo dell’orecchio sinistro, sospirare vistosamente.

Talvolta, quando sono libere da altre occupazioni, i palmi delle mani vengono sfregati con lieve pressione. Al termine di due o tre sfregamenti le dita si intrecciano fra loro a mo’ di preghiera.

La durata dell’ora del mah è variabile, l’esito non sempre uguale.

Seguono aggiornamenti.

Posted in se

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...