ancora sul tempo fin(i)to

alcune considerazioni serali e parecchio umorali, per come butta la serata e forse i giorni a venire, a essere di natura naturalmente tragica come la mia ma a volte inquietantemente ottimista e quindi pericolosamente contraddittoria.

perché sì, è vero che il tempo è finito, che il nostro tempo è finito, ma qui dentro ci siamo un po’ tutti, mi verrebbe da dire, anche se poi so che invece non è vero, che non è così e che c’è anche un mondo lì fuori, solo che ci fa un po’ paura tornare lì fuori che non sappiamo più bene che cosa c’è, che cosa ci troviamo, come e dove ci si deve muovere e allora si ha paura che resteremo come le mummie che trovano dopo anni e anni davanti alla televisione una volta, adesso davanti allo schermo del pc, aperto sul muro di fb. E se poi invece ci siamo un po’ tutti, se è vero questo corno della questione dilemmatica, mi chiedo, ma tutti chi?

che forse poi la questione riguarda solo me e la mia vita, la mia storia privata e allora sarebbe un po’ l’ora di accorgesene e di capire davvero, come Truman, insomma,di aprire questo cazzo di porta, avere un po’ il coraggio di fare questo inchino e dire voilà, signore e signori, vi aspetto dall’altra parte se decidete anche voi di venire, perché a dire la vera verità non è che sia poi così bello passarsi le serate a parlare con una tastiera o solo dentro la tua testa o, al meglio che ti vada, con un’iconcina che rappresenta una persona di là, non sai neanche dove, e la voglia di reale è forte, allora, di un reale che sia vivo e bello e non importa se difficile, ma vero, almeno, che si può toccare con un dito e annusare.

e allora via, mi dico, vai, abbi il coraggio di andare, di vedere cosa succede se vai, non stare sempre qui, ma poi mi dico ma ormai, sei già vecchia per queste cose, non puoi più. e mi viene un po’ di tristezza per tutto questo tempo messo qua dentro, per tutto. e quindi sto ancora qui a scrivere a chi non c’è ormai più. e non venite adesso a dire, ma dai no ci sono io, perchè tanto lo so che non è così, non sono mica scema.

e poi non è questa la domanda.

perchè davvero, siamo noi il luogo che ci manca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...