e allora

vale anche per me

6 thoughts on “e allora

  1. Sai una cosa? Che non mi manca per niente fb? o quasi per niente? Sì, ti senti un po’ fuori dal mondo, è vero, ma il mondo gira lo stesso, io giro lo stesso. Non so se il verso è il medesimo, ma non mi è mai interessato molto. E’ una dimensione diversa. Non so quanto ne starò fuori, non posso assicurarmi una purezza diamantina, però mi sto domandando un po’ di cose su questo, anche se il motivo che mi ha spinto è del tutto personale. Se poi il risultato è che ci siano persone che scrivono qui, va bene ancora di più🙂 Ho ancora le copie su carte di alcune discussioni sul blog di Untitled, pagine e pagine di commenti: tu, lei, maria, demetrio, effe, sara. Dove se n’è andato helmer… Però il discorso è lungo, lo sai. Ciao, grazie del passaggio.

  2. sì, il discorso è lungo, e forse, a questo punto, inutile. fb è detestabile, starci dentro manello stesso tempo sentirmene fuori è una mia nevrosi. mi disturba ma fa parte del panorama, come i centri commerciali e i cineplex, che come tutti ogni tanto frequento. ecco: ogni tanto.

  3. Per me è il contrario, manello non riesco a farlo: se ci sono dentro ci sono dentro e mi ci perdo, forse perchè in fondo la dispersione non mi spiace, è un’alternativa potente di questi tempi, che forse non saranno più questi, ma ancora sarà lunga la cosa, temo, e non so neanche se andrà a buon fine davvero, non so bene cosa ci aspetta, anche se pare che l’aria sia un po’ più limpida, adesso. Però mi accorgo che stare dentro è come cercare di parlare in un bar di tendenza durante l’aperitivo della sera e preferisco di gran lunga- sono solo più abituata forse- la conversazione dei posti all’aperto. Che mi manca anche qui, sia ben inteso, la conversazione, ma almeno qui c’è un po’ più di silenzio. E a volte se ne ha bisogno, non si riesce a essere sempre così sovraesposti, non se ne può più, diventa davvero una nevrosi. Quindi, forse, sta tutto nel frequentarlo ogni tanto, proprio quando hai voglia di stare a vedere un po’ di movimento o di dire un po’ di cazzate o di divertirti con gli amici, che poi ci può scappare anche l’argomento serio, ma tutte le sere- alla nostra età- non si può stare in mezzo agli altri così fitti fitti. Oppure no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...